MOVIMENTO ESPRESSIVO

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest

thumbnail_FullSizeRender

“Due sono i doni che dovremmo fare ai nostri figli:
il primo sono le radici, il secondo le ali”

LABORATORIO DANZA MOVIMENTO TERAPIA BIMBI

Mercoledì dalle 16,30  alle 17,30  con Sara Marzaduri

Per prenotazioni: info@sharazad.org / 339 7887066

DESCRIZIONE DEL CORSO:

LABORATORIO DI DANZA MOVIMENTO TERAPIA PER PICCOLI CERCATORI

Il laboratorio è pensato come un percorso dedicato ai più piccoli. Un momento in cui utilizzare il movimento e l’espressione artistica per esplorare, sperimentare e comunicare con il gruppo dei pari. L’espressione del Sé è il centro di questo percorso,in cuinon verranno insegnate tecniche ma verrà sostenuto ciascun partecipante affinché possa trovare il proprio movimento ed esprimerlo, dargli valore, rendersi protagonista del proprio processo creativo.

Cos’è la Danza Movimento Terapia?

L’Arte e la Danza-movimento Terapia utilizzano in maniera privilegiata modalità non verbali per costruire una relazione terapeutica che consenta il recupero del nucleo creativo dell’individuo e permetta di affrontare disarmonie, blocchi, disagi fisici e/o psichici. Il processo creativo è l’elemento fondamentale del processo terapeutico. Compito del Terapeuta Espressivo è di promuovere, sostenere e rafforzare proprio quelle componenti creative che sono necessarie al vivere umano.

LaDanza-movimento Terapia sirivolgead individui o a gruppi. Prevedeun particolare setting, all’interno del quale il comportamento, la produzione artistica o l’espressione corporeavanno considerate in funzione del processo e delle dinamiche del corso. Nel settingdiArte eDanza-movimento Terapia, secondo la scuola di A.T.I., fanno particolare riferimento alle teorie psicanalitiche che hanno approfondito l’osservazione e lo studio dei processi affettivi che intercorrono tra l’individuo e il suo ambiente. L’evoluzionedel segno grafico e del movimento vengono approfondite nel loro attuarsi in condizioni normali e patologiche. Particolare rilievo viene dato a tutti quei fenomeni che hanno a che vedere con l’espressione simbolica ed il processo creativo. La Danza-movimento Terapeuta si avvale della propria esperienza immaginifica o corporea per entrare in contatto con i bisogni evolutivi del soggetto e provvede, attraverso tecniche appropriate, a creare un ambiente favorevole dove ognuno possa trovare ed elaborare modi espressivi e forme simboliche rappresentative dei propri vissuti.

Percorso proposto

Il progetto è rivolto a un gruppo di bambini che vengono invitati a utilizzare lo spazio per conoscersi meglio, contattare le proprie risorse e utilizzare il processo creativo per affrontare i blocchi e le difficoltà. Ragionare creativamente significa essere in grado di guardare le situazioni da tutti i punti di vista e cercare il modo di esprimere sé stessi dando forma ai propri contenuti interni. Il laboratorio èpensato come un luogo piacevole dove è possibile garantire l’ascolto e sperimentare una comunicazione efficace, valorizzando l’unicità di ciascun individuo, le differenze e i punti di contatto.

Il percorso si articola in un incontro a cadenza settimanale di un’ora, a seconda dei bisogni che emergono di volta in volta, la conduttrice proporrà di lavorare su un tema specifico con il movimento. La prima parte dell’incontro si svolgerà attraverso l’utilizzo del movimento e del gesto. In un secondo momento i bambini verranno invitati a utilizzare i materiali, per produrre una traccia sull’esperienza svolta attraverso il corpo.

I bambini verranno posti in comunicazione con lo spazio e messi nelle condizioni di esprimersi in un’ottica priva di qualsiasi giudizio estetico. Non verranno date indicazioni didattiche ma si cercherà di mettere i bambini a proprio agio, favorendo la loro espressione artistica e la propria capacità di comunicare. Si cercherà di far emergere le sensazioni veicolate dai materiali portando l’attenzione dei bambini ai racconti che mergono nei propri elaborati artistici. Verranno favoriti l’ascolto e la narrazione. I bambini potranno osservare i propri movimenti, le proprie e le altrui immagini, osservare le differenze e gli aspetti comuni. Verranno favorite le associazioni e i collegamenti, cercando di sostenere gli aspetti creativi e vitali dell’esperienza. Alla fine del percorso, dove il movimento e l’operato artistico si saranno incontrati, verranno osservate le trasformazioni più significative e si cercherà di condividere i vissuti all’interno del gruppo. Si cercherà di fornire ai bambini ulteriori strumenti di comprensione di quanto accaduto, valorizzando gli apporti individuali e l’espressione del singolo. Si cercherà inoltre di favorire le dinamiche di gruppo cercando di stimolare le associazioni spontanee nel rispetto dell’individualità di ciascuno.

Organizzazione

  •Nel percorso sono previsti 10 incontri da un’ora a cadenza settimanale.

  •Il bambino può seguire 1 modulo composto da 5 incontri oppure tutto il percorso completo.

Luogo Centro Culturale Sharazàd
Via Mascarella 12, Bologna

 Per prenotazioni

  • info@sharazad.org / 339 7887066

SARA MARZADURI
Dottoressa magistrale in Discipline dello Spettacolo dal Vivo
Danza Movimento Terapeuta in formazione presso Artherapy Italiana

417363_10151241167105352_564649309_n

Sara nasce a Bologna dove comincia a danzare all’età di tre anni, dopo un lungo periodo di studi di danza classica sposta la sua attenzione al Teatro Danza e a varie tecniche di espressione corporea. Si laurea in Cinematografia documentaria e sperimentale al dipartimento di Discipline dello spettacolo dell’Università di Bologna. La sua ricerca fin dagli inizi è supportata da tre costanti: studi accademici, training fisico e ricerca sul campo. Dopo una residenza di due mesi all’Artistic Institut Tri Pusaka Cakti (Indonesia) sviluppa i suoi studi focalizzandosi sulla connessione tra Antropologia e Teatro e collabora alla scrittura del libro La settimana santa a Mottola (Ed. Clueb, 2010) come membro del gruppo di ricerca di Antropologia dello spettacolo dell’università. Consegue con lode la Laurea Specialistica in Discipline dello Spettacolo dal Vivo con una tesi in Teatri Orientali, basata su una ricerca di campo di due mesi al Center for Performing Arts and Culture (India). Approfondisce la tecnica Moderna Creativa presso Chorea (Bologna). Segue corsi di specializzazione in scenografia presso University of the Arts – Central Saint Martins (Londra) e stage intensivi con Cristiana Morganti e Kenji Takagi, danzatori del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch (Pistoia e Milano). Nel 2012 collabora come assistente alla regia al Teatro Ridotto (Bologna) dopo una residenza artistica di quattro mesi all’Odin Teatret di Eugenio Barba (Danimarca). Nel 2015 stage intensivo con Marigia Maggipinto (Tanztheater Wuppertal Pina Bausch). Nell’estate 2016 completa la sua formazione di 300 ore in Teacher Training Yoga & Ayurveda. Nel 2017 inizia la sua formazione come Danza Movimento Terapeuta (Art Therapy Italiana).


– Sharazàd è un Associazione Culturale affiliata AICS, le nostre attività si rivolgono ai nostri associati –

 

logo no scritta

Centro Culturale Sharazàd
TEATRO DANZA YOGA MUSICA RICERCA
Via Mascarella 12, Bologna – centrosharazad@gmail.com

Lascia un commento